IL CAPPELLO A TRE PUNTE | BOLERO

Compagnia Antonio Márquez

INFORMAZIONE

GENERE
Danza Spagnola e flamenco
COMPAGNIA
Compagnia Antonio Márquez
TIPO DI PUBBLICO
Tutti i publici
FORMATO DELLO SPETTACOLO
Mezzo / Grande
TIPO DI RECINTO
Teatro, Auditorio, Sala di concerti.
PUÒ ESSERE RAPPRESENTATO ALL'APERTO?
Si.
DURATA
110 minuti (Incluso intervallo)
PALCOSCENICO
10m. x 9m.
ALTRA INFORMAZIONE
Lo spettacolo può essere rappresentato con musica registrata e musica dal vivo
DOCUMENTI

El sombrero de tres picos (Il cappello a tre punte, Le Tricorne) fu commissionato da Sergej Diaghilev a Manuel de Falla con l’intenzione di includerlo, assieme alla coreografia di Leonidas Massine e alle scene e costumi di Pablo Picasso, nel repertorio dei suoi Ballets Russes.

L’opera è considerata la pietra angolare del balletto spagnolo. Si basa sulla pantomima dello stesso Falla El corregidor y la molinera, tratta a sua volta dal romanzo di Pedro Antonio de Alarcón, che andò in scena per la prima volta nel 1917 al Teatro Eslava di Madrid, con libretto di Gregorio Martínez Sierra e María Lejárraga.

Da allora, tutte le generazioni di coreografi e ballerini di danza spagnola si sono confrontate col Cappello: Encarnación e Pilar López, Mariemma, Antonio Ruiz Soler, Joan Magriñá, José Antonio Ruiz, fino ad Antonio Márquez, il suo ultimo interprete in ordine di tempo.

Il programma è completato dal Bolero di Maurice Ravel, sempre su coreografia di Antonio Márquez, con la collaborazione di Currillo.

 

Cia Antonio Márquez - The Three-Cornered Hat - BBC Proms 2013

  • ANTONIO MÁRQUEZ
  • SCHEDA ARTISTICA E TECNICA

Antonio García Santillana, ballerino, maestro e coreografo, noto in tutto il mondo col nome artistico di ANTONIO MÁRQUEZ, è nato a Siviglia il 24 maggio 1963, ma è cresciuto a Ibiza, ove ha iniziato i suoi studi di danza all’età di dodici anni. Nel 1981 si è trasferito a Madrid, città in cui tuttora risiede e nella quale ha proseguito i suoi studi entrando, in quello stesso anno, nella Scuola del Balletto Nazionale di Spagna. È entrato quasi subito a far parte di questa istituzione, nella quale avrebbe scalato posizioni fino a divenirne il primo ballerino.

Massimo rappresentante maschile della danza spagnola fra la fine del XX secolo e gli inizi del XXI, il suo ampio registro e il suo magistero abbracciano tanto la lacerante sensualità del flamenco quanto l’espressività drammatica della composizione con-temporanea. La sua versatilità è testimoniata dai successi ottenuti nell’interpretazione di personaggi diversissimi, quali Giasone in Medea o il Mugnaio ne Il Sombrero de tres picos, come pure le sue memorabili interpretazioni in Don Juan, Amleto, Don José, La Oración del Torero, Ritmos, Zapateado, ecc.

Dopo una brillante carriera come primo ballerino del Balletto Nazionale di Spagna e dopo diverse collaborazioni come artista invitato sia in Gala stelle della danza che in compagnie di levatura internazionale, decide di creare una compagnia propria con la quale debutta nel 1995 al Teatro de la Maestranza de Sevilla.

Antonio Márquez ha partecipato con la sua compagnia alla reinaugurazione del Teatro Real di Madrid, ha interpretato il film La Traviata a Paris di Giuseppe Patroni Griffi, agli ordini di Zubin Mehta, e ha prodotto, fra le altre, le coreografie delle opere liriche Carmen, Traviata, Il barbiere di Siviglia, Don Quixote, ecc., per la Montecarlo Opera, Opera Nazionale di Parigi, Opera Nazionale d'Ungheria, Opera di Atene.

Premi
Fra i numerosi riconoscimenti ottenuti, possiamo sottolineare i seguenti: Premio Nureyev (Italia, 1997), Premio al professionista della danza più apprezzato (Spagna, 1998), Premio al Miglior ballerino straniero (Ungheria, 1999), Premio Nijinsky al Migliore spettacolo per Zapateado (Italia, 2000), Premio al Migliore spettacolo del Festival di Jerez per Después de Carmen (Spagna, 2000), Premio Nazionale di Danza Cultura Viva (Spagna, 2001), Primo Premio del Festival Internazionale di Danza di Jerez per Boda Flamenca (Spagna, 2003), Premio della Critica al Migliore spettacolo del Festival di Jerez per El sombrero de tres picos e Bolero (Spagna, 2005), Premio Positano “Leonid Massine” per l´arte della danza a Antonio Márquez “anche il Flamenco ha la sua Stella” (Italia, 2005), Premio Tanit del Consiglio insulare di Ibiza e Formentera. (Spagna, 2006), Premio APDE 2008.

COMPAGNIA ANTONIO MÁRQUEZ

Direttore artistico e coreografo | ANTONIO MÁRQUEZ
Direttrice aggiunta | EVA LEIVA
Produzione esecutiva | DAVID LÓPEZ e PAKO LÓPEZ - Bataclán Ideas y Espectáculos

 

Il Cappello a tre punte

Musica | MANUEL DE FALLA 
Libretto| GREGORIO MARTÍNEZ SIERRA e MARÍA LEJÁRRAGA
tratto da “El Corregidor y la Molinera” di PEDRO ANTONIO DE ALARCÓN
   
Coreografia| ANTONIO MÁRQUEZ
da un originale di ANTONIO RUIZ SOLER
Sartoria| AMPARO COLL e SASTRERÍA GONZÁLEZ
Scene | CARLOS CARVALHO
Luci | ÁLVARO ESTRADA
Progetto grafico | PAKO LÓPEZ - La Soberbia Diseño y Comunicación

Personaggi e interpreti

Mugnaio| DAVID SÁNCHEZ (Artista invitato)
Mugnaia| ELENA MIÑO (Primera Ballerina)
Correggitore| JAIRO MENA (Solista)
Garduña| VÍCTOR DONOSO (Solista)
Prima acquaiola | VIRGINIA GUIÑALES
Acquaiole | ROCÍO MANSILLA, ALMUDENA ROCA, SOUJUNG YOUN
Paesane | SARA GATELL, CRISTINA CAZORLA, IRENE HONRUBIA, MARÍA VALVERDE
Guardie e paesani | ALEJANDRO CERDÁ, CHRISTIAN ESCRIBANO, SANTIAGO HERRANZ, FRAN LINARES, JOSÉ MOLINA, CIRO ORTÍN

Produzione presentata al Teatro Albéniz di Madrid l’11 giugno 1998

 

Bolero

Musica| MAURICE RAVEL
Coreografia | ANTONIO MÁRQUEZ y CURRILLO
Luci | TITO OSUNA
Progetto grafico | PAKO LÓPEZ - La Soberbia Diseño y Comunicación

Personaggi e interpreti

Artista Invitato | DAVID SÁNCHEZ
Prima Ballerina | ELENA MIÑO
Solicti | VÍCTOR DONOSO e ALMUDENA ROCA
Ballerine| SARA GATELL, CRISTINA CAZORLA, VIRGINIA GUIÑALES, IRENE HONRUBIA, ROCÍO MANSILLA, MARÍA VALVERDE, SOUJUNG YOUN
Ballerini| JAIRO MENA, ALEJANDRO CERDÁ, CHRISTIAN ESCRIBANO, SANTIAGO HERRANZ, FRAN LINARES, JOSÉ MOLINA, CIRO ORTÍN

Produzione presentata al Teatro Villamarta di Jerez de la Frontera l’8 marzo 2005

Produzione| MERCHE FONTANEDA
Sarti | ADOLFO MARTÍNEZ e MARÍA VEGA
Direzione tecnica | ÁLVARO ESTRADA
Fotografa di scena | SILVIA DEL BARRIO

Una produzione di   
COMPAGNÍA ANTONIO MÁRQUEZ
BATACLÁN IDEAS Y ESPECTÁCULOS

CONTACTO

Email

dlopez@bataclan.es
produccion@bataclan.es

Teléfono

+34 915 225 848
+34 656 429 033

Dirección

Calle del Alcatraz, 26. Local Derecho.
28019 · Madrid · España